Cos’è l’Osservatorio

L’Osservatorio della Pro Civitate Christiana è un centro multimediale di documentazione e di studio sulla figura e sull’opera di Gesù Cristo.
 

 

Si articola in varie sezioni:

La Galleria d'arte contemporanea

la Galleria d’arte contemporanea custodisce oltre 4000 opere d’arte di pittura e scultura aventi come soggetto prevalente “Gesù Divino Lavoratore” che vanno dalla fine degli anni '30 del Novecento ai giorni nostri. Tra gli artisti sono presenti – per citarne solo alcuni – Carlo Carrà, Giorgio de Chirico, Pericle Fazzini, Ferruccio Ferrazzi, Emilio Greco, Francesco Messina, Domenico Purificato, Fausto Pirandello, Georges Rouault, Mario Tozzi. Il catalogo delle opere, le relative schede ed immagini sono accessibili dal portale dell'Osservatorio.

Il Gabinetto delle stampe antiche

Dallo stesso portale è accessibile il catalogo del Gabinetto delle stampe antiche, le relative schede ed immagini. Sono oltre 1600 le stampe raccolte a soggetto religioso.

La Biblioteca

La Biblioteca, ricca di oltre 70.000 volumi, è specializzata in temi cristologici, antropologici e di scienze umane e custodisce  anche un significativo fondo antico con cinquecentine e seicentine. Il catalogo è accessibile dal portale dell'Osservatorio e fa parte del SBN umbro.

Dal portale dell'Osservatorio è possibile accedere anche alle 17 cinquecentine (per oltre 3000 pagine) completamente digitalizzate.

La Fonoteca

La Fonoteca può contare su un patrimonio di quasi 10.000 dischi, musicassette e CD dei più grandi maestri di musica antica e contemporanea e su un interessante fondo di 78 giri. Il catalogo è accessibile dal portale dell'Osservatorio.

La cineteca e la sezione iconografica

L’Osservatorio accoglie infine anche una piccola cineteca e una sezione iconografica, quest’ultima ospitante una collezione di oltre 62.000 fotografie di opere d’arte di soggetto cristologico, a partire dalle prime simbologie delle catacombe fino ai giorni nostri.

Queste due ultime sezioni sono in lista per una nuova campagna di catalogazione.

L'Osservatorio in digitale: il portale

L’Osservatorio è stato in gran parte digitalizzato grazie al contributo del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali; le opere digitalizzate sono disponibili sul portale dell'Osservatorio: www.procivitate.assisi.museum